Eventi, Foto, Curiosità...

La mia avventura letteraria è iniziata nel 2004 partecipando alla terza edizione del concorso di poesia e prosa “L’arcobaleno della vita” con un breve racconto intitolato Dietro la porta. Angela era la protagonista di quella storia.
Loro, invece, saranno i protagonisti del mio prossimo romanzo INSEGUENDO LAURA:

LAURA

Per caso, un giorno sono venuta a sapere dalla mia amica Irene che un ragazzo cercava una voce femminile e qualcuno che sapesse suonare il pianoforte, così ho deciso di chiamarlo al cellulare. Abbiamo parlato una decina di minuti, poi Daniele mi ha invitato ad assistere alle prove della band. Non appena sono arrivata lui mi ha fatto sentire un pezzo che stava scrivendo e mi ha chiesto di cantarlo. La mia esibizione gli è piaciuta tantissimo e così sono diventata la cantante dei Secret Garden. Qualche giorno fa Daniele mi ha detto che il prossimo anno vuole partecipare alle audizioni di X Factor. Sai che figata!

SIMONE

A giugno ci sarà l’esame di maturità. Mio padre ha già iniziato a rompermi le palle per il voto finale. Quello vuole che mi diplomi con almeno settanta. Per questo motivo ho deciso di mettermi con Martina, la più brava della classe. Sicuramente preferirei stare con Silvia, la ragazza di Daniele. Cosa penso di fare con Martina dopo l’esame? La lascerò.

GIORGIA

La matematica non riesco proprio a digerirla. Sono due anni che vado a ripetizioni dal professore Fanelli. Lui è un ottimo insegnante, sono io che sono una zuccona. Nonostante le sue lezioni, i miei voti continuano a oscillare tra il cinque e mezzo e il sei. Qualche giorno fa suo figlio ha tentato di rimorchiarmi in ascensore, poi ieri sera mi ha seguita al cinema e quando mi ha riaccompagnata a casa mi ha confessato di essere pazzo di me. Si chiama Lorenzo e ha diciannove anni. Non sono mai stata con ragazzi con più grandi. Il bugiardo con cui stavo prima aveva quindici anni mentre il primo ne aveva quattordici… mi ha mollata il giorno prima del mio compleanno. Bel regalo, eh?

ROBERTO

Chiara ha ventitré anni. Ha convissuto con un ragazzo di Siena fino a due anni fa. Adesso vive a Empoli. Quando lui l’ha lasciata è tornata a vivere con i suoi genitori. Perché è finita la loro storia? Non me l’ha detto ed io non ho insistito per saperlo. La cosa più importante però l’ho scoperta entrando sulla sua pagina Facebook. Chiara ha un figlio di due anni. E adesso cosa penso di fare? Mi piacerebbe mettermi con lei.

CHIARA

Roberto e il suo amico sono nuovamente di fronte a me. Cosa avrò combinato? Forse ho sbagliato a fargli il resto. Roberto mi rassicura dicendomi che non ho combinato niente. Tiro un sospiro di sollievo. Allora perché sono tornati in libreria? Non ci credo! Mi sta invitando a prendere un caffè con lui. Mi scappa un sorriso. E adesso cosa gli rispondo? Per fortuna una cliente sta arrivando alla cassa. Scusa ma adesso non posso, però se a te va possiamo prenderlo domani! A lavoro entro alle due mezzo, ci potremmo vedere alle due qui. Roberto sembra soddisfatto della mia risposta. E se domani mi chiedesse di uscire con lui? È molto carino ma purtroppo molto giovane e non voglio che si innamori di me perché la nostra storia sarebbe complicata. Per scoraggiarlo potrei mostrargli alcune foto di mio figlio di due anni.

SILVIA

Alla prossima cazzata lo mollo! Daniele l’ho già perdonato troppe volte. La prima volta l’ho beccato a baciare la sua ex e cinque mesi dopo l’ho sorpreso a chattare con una ragazza in un sito di incontri. Per due giorni non ho risposto alle sue chiamate, poi mi ha mandato dodici rose rosse pagate con la carta di credito di suo padre. Naturalmente questo dettaglio l’ho scoperto dopo che l’avevo perdonato. Perché sto ancora con lui? Perché sono innamorata.

LORENZO

Giorgia non assomiglia alla Pausini però mi piace. Tra pochi giorni farà sedici anni. Se vuoi regalarmi un cd comprami quello dei London Grammar mi ha detto l’altro giorno. Non sono mai stato con una ragazza dello Scorpione e lei non è mai stata con ragazzi più grandi. Il ragazzo con cui stava prima aveva quindici anni mentre il primo ne aveva quattordici, l’ha mollata il giorno prima del suo compleanno. Sicuramente il cd dei London Grammar le piacerà molto di più. Un mese fa mi sono sentito male: avevo la sensazione di camminare sull’ovatta e un formicolio alla mano destra. Mio padre mi ha portato subito da un otorino perché pensava avessi la labirintite. La visita è andata bene però il medico mi ha consigliato di fare una risonanza magnetica. Da quattro giorni sono ricoverato in ospedale perché non riesco a stare in piedi. Su internet ho cercato le malattie con perdita d’equilibrio e ne ho trovata una con sintomi uguali ai miei, è la sclerosi multipla.

MARTINA

Sono confusa. Simone mi ha presa in giro fino alla settimana scorsa, invece in questi giorni è stato gentilissimo… mi ha riempito di complimenti, insomma non è stato lo stronzo che conoscevo. Se gli piacevo così tanto perché ha aspettato l’ultimo anno per chiedermi di uscire con lui? Sicuramente avrei preferito che i nostri compagni non avessero saputo che stiamo insieme. Invece Simone ha avuto la magnifica idea di pubblicare quel post sul suo profilo Facebook. Stamattina mi ha sorpreso: mi ha baciata davanti a tutta la classe.

DANIELE

Sono stato fortunato a trovare una ragazza come Silvia. Continua a stare con me nonostante le mie cazzate. Cinque mesi fa mi ha beccato a chattare con una ragazza in un sito di incontri. Quella scema di mia madre non mi ha avvertito del suo arrivo e lei è entrata nella stanza prima che potessi chiudere il collegamento. Ho cercato di scusarmi ma lei se n’è andata sbattendo violentemente la porta. Per due giorni ho provato a chiamarla sul cellulare ma lei non ha mai risposto. Poi ho deciso di mandarle dodici rose rosse pagate con la carta di credito di mio padre. Quando l’ha scoperto si è arrabbiata tantissimo. Per farmi perdonare le ho scritto una canzone. A Silvia è piaciuta tantissimo.

ILARIA

Daniele è stato proprio fortunato a trovare una ragazza come Silvia. Se fossi stata al suo posto l’avrei lasciato subito. Invece lei l’ha perdonato. A convincerla a dargli un’altra possibilità sono state le venti rose rosse ricevute e il biglietto che le accompagnava pieno di parole d’amore. Stamattina Lorenzo sì è sentito male e così ho passato tutta la giornata in ospedale insieme ai miei genitori. Mia madre si è allontanata soltanto per prendere un caffè mentre mio padre ha trascorso tutto il tempo ad inseguire i dottori per sapere l’esito della TAC di mio fratello. Sono un po’ preoccupata perché Lorenzo si è già sentito male un mese fa. Mio padre l’ha portato subito da un otorino perché pensava avesse la labirintite. La visita è andata bene però il medico gli ha consigliato di fare una risonanza magnetica. Forse uno degli esami che dovrà fare nei prossimi giorni sarà proprio quello.

Eventi: Presentazioni del libro “Sotto la Sabbia”

Salotto degli Autori Emergenti - Teatro Trastevere

15 Dicembre 2016

Intervista a Radio GODOT

08 Novembre 2016

Libreria Chiari

18 Maggio 2006

Bar Papaqua

28 Aprile 2006

Premio Letterario Amarganta 2016

03 Dicembre 2016

Libreria Martelli

06 Ottobre 2006

Biblioteca Montelupo Fiorentino

16 Maggio 2006

Eventi: Video di presentazione del libro “Sotto la Sabbia”

Eventi: Presentazioni del libro “Quinto Comandamento”

Giubbe Rosse

17 Marzo 2006

Edicola Tra le Righe

26 Giugno 2005